Loading...
Sigillatura 2018-06-04T10:38:36+00:00

Sigillatura

Per la sigillatura delle discariche, sono utilizzate quasi esclusivamente le geomembrane in HDPE da 2 mm, mentre per la protezione delle acque sotterranee vengono applicate quelle da 1 mm. Nei tunnel sono usate delle particolari geomembrane in HDPE con strato di segnalazione. Nelle scarpate eccessivamente inclinate si possono utilizzare delle geomembrane con superfici strutturate per migliorare le frizioni all’interfaccia; inoltre sempre sulle scarpate risultano particolarmente adatti i geocompositi bentonitici interagugliati, con geotessile non tessuto di copertura da 300 g/mq e geotessile tessuti di supporto, poiché questi forniscono un elevato angolo di frizione rispetto ad altri geotessili.

Principali Prodotti:

  • Carbofol®
  • Bentofix®
La sigillatura delle strutture è indispensabile per la protezione dell’ambiente e delle acque sotterranee e contribuisce sostanzialmente a proteggere la vita di una costruzione in generale. Geomembrane di vario spessore, a seconda dello specifico scopo, sono usati come barriere a liquidi e gas, principalmente nella costruzione di discariche e tunnel, così come nell’ingegneria idraulica. Generalmente vengono utilizzate geomembrane in polietilene di diversa densità e con spessori superiori ad 1 mm. Queste sono applicate e saldate insieme da applicatori qualificati. In aree dove non sono accertati particolari stress meccanici, gli spessori delle geomembrane variano da 1 mm a 3 mm (coperture non definitive, bacini artificiali, etc,). In casi specifici sono utilizzati i geocompositi bentonitici, in cui la bentonite migliora le condizioni di sigillatura.